Lo Chef

Il ristorante è diretto dallo chef Nadi, che in carriera ha fatto parte tra l’altro dello stellato staff del BOEUCC di Milano (il secondo da sinistra), alle vette della ristorazione.

I piatti proposti dal menù del ristorante abbracciano tutta la tradizione regionale italiana, e sono meravigliosamente interpretati dalle eclettiche abilità dei cuochi.

La foto presentata qui sopra raffigura le cucine del ristorante Boeucc nell’anno 1994, dove Nadi ha lavorato dal 1990 fino al 1999, anno in cui ha deciso di volere un ristorante tutto suo.

La foto è stata pubblicata sul mensile di turismo ViaggiVacanze all’interno di un articolo che parlava del famoso ristorante (3 posate e 3 stelle nella rinomata Guida Michelin).

La location

Il locale è climatizzato e dispone di un impianto di amplificazione adatto alla organizzazione di eventi.

La sala principale dispone di 70 posti a sedere, che per eventi particolari (matrimoni, battesimi, cene aziendali ecc..) possono essere configurati per fare posto anche fino a 95 persone.

Disponiamo inoltre di una sala esterna con veranda da altri 60 posti a sedere. La sala è disponibile da metà Aprile a metà Ottobre.

 

Il menù di Pasqua

MENU’ DI PASQUA 2021

ANTIPASTI

CAPESANTE GRATINATE

BRESAOLA DELLA VALTELLINA CON GRANA

MOSCARDINI AFFOGATI

CARPACCIO DI SPADA AFFUMICATO

BIS DI PRIMI PIATTI

RAVIOLI AI FUNGHI PORCINI

RISOTTO CON GAMBERETTI E ZUCCHINE

SECONDI

FRITTO MISTO

oppure

AGNELLO AL FORNO

CONTORNI

PATATE NOVELLE

INSALATA MISTA

Inclusi: acqua, vino della casa, caffè, bibite, limoncello e colomba

€ 45,00 – tel. 039-733782

Il Cartoccio della ‘Piccola Napoli’

Questo piatto è la specialità del locale: ottimi crostacei e coquillage uniti ad uno spaghetto sapientemente cucinato in salsa di pomodoro e spezie, racchiusi in un guscio di pasta che ne preserva l’aroma e la giusta umidità: assolutamente da provare!

cartoccio

Il segreto di una pizza perfetta

La pizza è uno dei piatti più noti e amati del mondo, simbolo per eccellenza del made in Italy e vessillo della cultura gastronomica partenopea.

Ecco alcuni consigli dei nostri Chef da seguire per una pizza perfetta:

  • l’acqua per l’impasto deve essere moderatamente dura per garantire una buona compattezza dell’impasto.
  • usare il lievito di birra fresco; durante la preparazione bisogna fare attenzione a non mescolare il lievito con il sale: Il sale infatti inibisce la lievitazione
  • gli ingredienti vanno mescolati bene e poi il composto va lavorato energicamente per ottenere un impasto omogeneo e privo di grumi
  • la lievitazione è un processo fondamentale che influisce direttamente sulla consistenza della pizza: generalmente una lievitazione lunga e senza sbalzi di temperatura garantisce una buona crescita della pasta ed è uno dei segreti di una pizza soffice, croccante e digeribile
  • importantissimo cuocere alla temperatura giusta che è molto alta:  l’ideale è dotarsi di una pietra refrattaria, che si inserisce nel forno già caldo, si fa scaldare per circa mezz’ora a 250° o anche di più;  quando la pietra è a temperatura, si inforna la pizza e si fa cuocere per un tempo breve: circa 5 minuti

E ora, Buon Appetito!